Nascere dalla parte giusta

La cosiddetta povertà secondaria condanna ad una sostanziale, perenne frustrazione, per il desiderio sempre maggiore di beni.
La vita dell’individuo diventa un’esistenza stressante, invecchiante, alienante. Roma, anziché essere l’avamposto comunitario che la sua storia gli imporrebbe, è una stolida pseudo-metropoli piena di persone che comprano “le Ribellioni n.2”. Milano, l’altra pseudo-metropoli italiana, è colma di “Ribellioni n.2” in ogni anfratto, ma se non altro ha l’attenuante d’essere stata fondata dai galli Insubri.

One comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *