Ernst Jünger

http://sullescoglieredimarmo.files.wordpress.com/2008/06/junger2.jpg

“Se chiudo gli occhi vedo talvolta un paesaggio oscuro con pietre, rocce e montagne sull’orlo dell’infinito. Nello sfondo, sulla sponda di un mare nero, riconosco me stesso, una figurina minuscola che pare disegnata col gesso. Questo è il mio posto d’avanguardia, sull’estremo limite del nulla: sull’orlo di quell’abisso combatto la mia battaglia”.
Ernst Jünger

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *