6 Novembre

6 XI 1942 – Seconda guerra mondiale: i resti della Divisione Folgore, in ritirata da El Alamein, si arrendono agli inglesi, con l’onore della armi.

“Gli uomini della divisione Folgore hanno resistito oltre ogni limite delle possibilità umane. ” [Radio Londra]  

Una lapide sul sacrario di El Alamein dice ‘Mancò la fortuna, non il valore’. Non mancò il valore dell’Ariete, che si è fatta distruggere per proteggere la ritirata. Non mancò il valore della Folgore, che si arrese solo esaurite le munizioni. Né quello di uno dei suoi comandanti, un Principe romano che si uccise prima della resa, perché nella sua famiglia non si era mai arreso nessuno e lui non voleva di sicuro essere il primo.

Neanche mancò il valore delle migliaia e migliaia di italiani (e di tedeschi) che persero la vita per arrivarci ad El Alamein, nella battaglia e nella ritirata combattuta fino in Tunisia.

La fortuna non ci è mancata ad El Alamein, ci è mancata sempre e continua a mancarci ancora oggi: la stessa ignoranza, la stessa boria, la stessa incapacità dei capi di allora, le potete vedere nei politici di professione che oggi guidano i nostri partiti ed i nostri governi con i brillanti risultati sotto gli occhi di tutti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *