La nuove invasioni barbariche

Un’antipatica ridicolizzazione della Roma Imperiale è stata lanciata oggi da Google, con la collaborazione del Comune di Roma. L’iniziativa va nella direzione della “Gardalandizzazione” della storia, nel tentativo di banalizzare un’intera civiltà, umiliando la Città Eterna.

Antimoderni? Certo! Se modernità è ridurre Roma a un parco giochi a vantaggio di turisti adiposi e inebetiti, sì, siamo anti moderni e siamo fieri di esserlo.

L’iniziativa, che affonda le radici nell’infelice stagione veltroniana, non è stata arginata dall’attuale giunta. Un segnale pericoloso, in quanto un approccio anglosassone – alla Hisory Channel, per intenderci – metterebbe a repentaglio la già fragile membrana che protegge la nostra capitale dalle barbariche aggressioni della modernità turistica più dozzinale.

 Antica Roma in 3d

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *