Giornata del Ricordo

 

Norma Cossetto, una studentessa universitaria istriana, venne torturata, violentata e gettata in una delle tante foibe che caratterizzano il territorio della Venezia Giulia, assieme ad altri 25 sventurati, nella notte tra il 4 e il 5 ottobre 1943. La sua storia è stata spesso considerata emblematica per descrivere i drammi e le sofferenze dell’Istria e della Venezia Giulia. Oggi ricorre la Giornata della Memoria per le vittime delle foibe e gli esuli che seguirono alle persecuzioni dei partigiani comunisti del boia Josip Broz Tito. Una pagina di storia europea che per molti anni gli intellettuali e i politici del nostro paese hanno colpevolmente tenuto nascosta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *