Esperienza esteriore

I grandi eventi storici riescono ad acquistare maggiore autonomia, separandosi dall’organico e sfoderando un volto ferreo che ci fa subito capire come, nel compierli, l’uomo altro non fu che uno strumento di una ragione più alta. Il sottofondo spirituale della costruzione delle piramidi, le innumerevoli sofferenze, la tanta felicità andata perduta insieme alle esperienze dei regni e dei re – di tutto questo non è rimasta traccia. Eppure, ancora oggi la vista di queste masse di marmo ci sconvolge: da esse, al netto del lato umano, emana una volontà grande e solenne.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *