Tag: comunità

Comunità!

 Essere comunitari è come un esercizio di ginnastica dell’anima. In tempi antichi questo tipo di ginnastica serviva a rendere l’uomo meno individualista e irresponsabile. Ma soprattutto ad allargare gli orizzonti delle proprie (spesso misere) paturnie individuali. A sentirsi parte di una comunità, di una nazione, del creato.

Dalla metà del secolo scorso, invece, aleggia questa sorta di solipsismo iperindividualista spacciato per libertà ( “la libbbertà prima di tutto!”, “Vietato vietare”, “la fantasia al potere” e altre cazzate del genere) che ci ha ridotti a un branco isterico di particelle spurie, perse dietro le proprie rivendicazioni personali, ma incapaci di prendere anche solo in considerazione quelle del prossimo. Ciascuno sfoga la prorpia irrilevanza, ripiegato su se stesso, come un goffo punto interrogativo spinoso.